Colpo Clippers, spettacolo James, Hawks 19!

Scritto da FMB  | 
I Clippers dominano gli Spurs a domicilio, LeBron vince da solo a Minnesota, Memphis batte i Thunder con Durant in campo, Atlanta suda ma sono 19 di fila, male Portland e Houston. Indiana Pacers - Sacramento Kings 94-99 IND: West 17, Hibbert 11, Miles 17, Hill 14, Scola 13 SAC: Gay 31, Cousins 20 (19 rimb), Collison 23 Dopo 8 sconfitte consecutive i Sacramento Kings tornano alla vittoria vincendo ad Indianapoli con i 31 di Gay e i 20+19 di DeMarcus Cousins; Kings che dominano nel primo tempo volando subito sul +18 (12-30) dopo 10’ di partita, i vantaggio toccherà anche il +21 (25-46), nell’ultimo quarto i Pacers si faranno sotto ma sarà troppo tardi. Orlando Magic - Dallas Mavericks 93-108 ORL: A.Gordon 11, Vucevic 17 (16 rimb), Fournier 15, Frye 10, Green 15 DAL: Jefferson 14, Nowitzki 11, Chandler 20, Ellis 25 (13 ass), Harris 12, Barea 10 Vittoria per i Dallas Mavericks in quel di Orlando malgrado il precoce infortunio di Rajon Rondo; dopo 98” di partita l’ex Celtics si infortuna alla testa lasciando campo e partita, i texani non si fanno problemi perché chiuderanno il primo quarto sul 17-34 e all’intervallo lungo il vantaggio sarà di 25 punti con Monta Ellis già a quota 13 punti e 7 assist. Washington Wizards - Toronto Raptors 116-120 OT WAS: Pierce 19, Nene 16, Beal 26, Wall 28 (12 ass), Humprhoes 10 (14 rimb) TOR: DeRozan 15 (10 rimb), Johnson 17, Vasquez 12, Lowry 23, Patterson 16, Williams 19 Toronto Raptors v Washington Wizards Secondo overtime in 48 ore per i Raptors e altra vittoria per la franchigia canadese che stavolta ha espugnato la capitale; Paul Pierce spara la tripla del pareggio (109-109) a 25” dalla fine con Lou Williams che sbaglierà l’ultimo tiro, Toronto 0/3 negli ultimi 107” regolamentari. Nell’extra-time mini-break di 6-0 per il +5 Raptors (111-116) a 2’26” dalla fine, Toronto amministrerà il vantaggio con decisivo i rimbalzo offensivo di Amir Johnson a 11” dalla fine con i suoi sul +4. Atlanta Hawks - Philadelphia 76ers 91-85 ATL: Millsap 15, Horford 23 (11 rimb), Korver 14, Teague 10, Schroder 15 PHI: Covington 10, Mbah a Moute 13, Noel 11 (10 rimb), Carter-Williams 13, Thompson 12, Grant 13 786_1432656_870811Mese di gennaio fantastico per gli Hawks, 17 vittorie, 0 sconfitte e striscia allungata stanotte a 19 W consecutive battendo i Sixers; Philadelphia sogna a 2’52” dalla fine quando Noel schiaccia per il +2 (81-83), ma sarà solo un attimo perché Atlanta chiuderà la partita con un break di 10-2. Detroit Pistons - Houston Rockets 114-101 DET: Singler 14, Monroe 19 (12 rimb), Drummond 11 (16 rimb), Caldwell-Pope 28, Augustin 28 (12 ass), Tolliver 12 HOU: Ariza 15, Motiejunas 21, Harden 26, Beverley 10, Brewer 10 Italian Job: Datome DNP Josh Smith torna a Detroit e i suoi Rockets perdono sotto i colpi di Kentavious Caldwell-Pope; Detroit mantiene le redini dell’incontro, ad inizio 4° periodo Harden si mette in proprio e porta i suoi sul -4 (92-88) a 5’58” dalla fine, Deteoir risponderà con 1 libero di Augsutin e la tripla di KCP per il +8 (96-88), vantaggio amministrato fino alla fine. Memphis Grizzlies - Oklahoma City Thunder 85-74 MEM: Randolph 21 818 rimb), Gasol 15 (12 rimb), Conley 10 OKC: Durant 15, Ibaka 13 (10 rimb), Westbrook 14 201501312042745747127Torna Kevin Durant nelle file dei Thunder che però non possono evitare la sconfitta in quel di Memphis, alla sua 6^ vittoria consecutiva; OKC entra nell’ultimo quarto ancora in partita sul -6 (68-62) ma i Grizzlies apriranno le danze con un parziale di 11-2 uccidendo la partita sul +15 (79-64). Durant e Westbrook hanno tirato entrambi 5/16, Waiters 3/14… Minnesota Timberwolves - Cleveland Cavaliers 90-106 MIN: Martin 14, Young 19, Pekovic 14 (12 rimb), Wiggins 33 CLE: James 36, Love 14 (17 rimb), Mozgo 14, Irving 12 786_1432681_353656Kevin Love torna a Minnesota, viene riempito di fischi ma chiuderà con 14+17 aiutando Cleveland a centrare la 10? vittoria consecutiva, grazie soprattutto ad un pazzesco James nel finale; con un super Andrew Wiggins (33 punti) i T-Wolves entrano nell’ultima frazione avanti 79-76, ma nell’ultimo quarto finiranno la benzina. La frazione reciterà 11-30 Cleveland con LeBron James autore di 16 dei suoi 36 punti finali” Minnesota tirerà col 15%. Milwaukee Bucks - Portland Trail Blazers 95-88 MIL: Antetokounmpo 10 (10 rimb), Dudley 18, Henson 14, Jnight 11, Bayless 11, Mayo 17 POR: Aldridge 18 (13 rimb), Matthews 19, Lillard 19 Bella vittoria per i Milwaukee Bucks che battono una Portland in un momento difficile, 8 sconfitte nelle ultime 10 partite; partita uccisa a cavallo tra il 3° e 4° periodo sul -5 Blazers (69-65) i Bucks piazzano un break di 12-0 con O.J Mayo reo di ben 8 punti per il +16 (81-65) dopo 46” dall’inizio del 4°! Denver Nuggets - Charlotte Hornets 86-104 DEN: Chandler 10, Gallinari 15, Lawson 10, Hickson 12 CHA: Kidd-Gilchrist 17 (13 rimb), Zeller 21, Jefferson 14, Stephenson 4 (13 ass), Mxiell 14, Neal 10, Vonleh 10 Italian Job: Gallinari 15 pt (4/11, 1/5, 1/1), 4 rimb, 2 ass, 1 persa in 23’ Danilo Gallinari ritrova il quintetto base, chiude con 15 punti ma i suoi Nuggets perdono contro gli Hornets di Cody Zeller (21+8); partita finita già all’intervallo con gli ospiti avanti 30-62 con Zeller reo di 16 punti e Lance Stephenson di 8 dei suoi 13 assist finali. San Antonio Spurs - Los Angeles Clippers 85-105 SAS: Leonard 24, Green 16 LAC: Griffin 31 (13 rimb), Jordan 8 (19 rimb), Paul 20, Hawes 11, Rivers 11 Italian Job: Belinelli DNP 201501312128773137420Sonora sconfitta casalinga per i San Antonio Spurs contro i Clippers di un super Blake Griffin (31+13); al riposo lungo Clips avanti di 14 (42-56), San Antonio abbozza una rimonta ma negli ultimi 59” del 3° quarto L.A piazza in un amen un 8-0 per il +19 (65-84), Griffin autore di 10 punti nel 3° quarto. Golden State Warriors - Phoenix Suns 106-86 GSW: Barnes 13, Green 9 (11 rimb), Thompson 22, Curry 25, Iguodala 12, Barbosa 14 PHX: Markieff Morris 17 (11 rimb), Dragic 10, Bledsoe 16, Thomas 13 201501312315837467960Tornano a vincere i Warriors in rimonta e con i 47 punti degli “Splash Brothers”, battuti i Suns; Phoenix sta in partita per quarti e mezzo toccando anche il +12 nel 2° quarto, poi i padroni di casa aggiusteranno la mira e con un break di 15-2 a metà del 4° periodo chiuderanno le ostilità per il 97-79 a 3’30” dal termine.

💬 Commenti