Gallinari favoloso, Spurs cinici, ancora Westbrook!

Scritto da FMB  | 
Il Gallo illumina Orlando registrando 40 punti, Westbrook invece piazza al 10ima tripla-oppia battendo Wade, San Antonio spazza via Atlanta, bene Cavs, Clippers e Lakers. Disastro Dallas. Milwaukee Bucks - Cleveland Cavaliers 90-108 MIL: Antetokounmpo 15, Ilyasova 14, Pachulia 11, Middleton 15, Carter-Williams 19 CLE: James 28 (10 rimb), Mozgov 10, Smith 23, Irving 20, Shumpert 10 786_1463164_569486 Cleveland soffre ed insegue per 3 quarti ma a esce alla distanza e batte i Bucks con un rovente J.R Smith da 23 punti con 7/9 da 3; a 1’54” dalla fine del 3° quarto Milwaukee conduce sul 73-67 ma da quel momento si spegnerà la luce, break Cavs di 26-5 con J.R Smith autore di 3 triple consecutive per il +15 (78-93) a metà del 4° periodo che di fatto chiuderanno le danze! Oklahoma City Thunder - Miami Heat 93-75 OKC: Waiters 10, Kanter 27 (12 rimb), Adams 10 (10 rimb), Westbrook 12 (10 rimb, 17 ass), Morrow 12, McGary 14 MIA: Whiteside 13, Wade 12, Dragic 12, Chalmers 12, Beasley 10 CAus0FoUUAA0OuB.jpg-largeRussell Westbrook firma la 10ima Tripla-Doppia stagionale (12+10+17) trascinando i Thudner ad un altro importante successo per la lotta ai Playoffs; dopo un inizio complicato OKC rimonta e poi mantiene la testa del match per il resto della partita, Miami non resce a contenere Enes Kanter ma entra nell’ultimo quarto a contatto sul -6 (66-60), ma i Thunde reagiranno con un break di 13-2 col layup di Waiters per il +17 (79-62) a 7’ dalla fine. Atlanta Hawks - San Antonio Spurs 95-114 ATL: Carroll 12, Millsap 22, Antic 11, Schroder 18 SAS: Leonard 20 (10 rimb), Duncan 12, Splitter 23, Green 15, Diaw 17, Belinelli 13 Italian Job: Belinelli 13 pt (2/3, 2/4, 3/3), 5 rimb (1 off), 2 ass, 1 rec, 2 perse in 24’ CAuymBqU0AEfll-.jpg-largeAlla Philips Arena i San Antonio Spurs si impongono con autorità annichilendo gli Atlanta Hawks in una partita senza storia, Kawhi Leonard quasi da tripla-doppia (20+10+7); Spurs che partono a fuoco volando in 8’ subito sul +20 (6-36) con Leonard autore di 10 di quei 26, nel 2° quarto si scatena il nostro Marco Belinelli con 13 punti tenendo i campioni in carica avanti 41-59 dopo i primi 24’, Atlanta tirerà col 45% dal campo ma commettendo ben 13 palle perse nel primo tempo. San Antonio toccherà anche il +26 nella ripresa. Los Angeles Clippers - New Orleans Pelicans 107-100 LAC: Barnes 12, Griffin 23, Jordan 12, Redick 20, Paul 23 (11 ass) NOP: Davis 26 (12 rimb), Ajinca 1 (10 rimb), Pondexter 12, Cole 12, Gordon 23 786_1463190_863351I Los Angeles Clippers fanno un gran favore a Westbrook battendo i Pelicans in una partita combattuta dall’inizio alla fine; le due franchigie si rispondono colpo-su-colpo alternando ad ogni possesso la leadership del match, L.A però riesce a mettere qualche punto di vantaggio ad inizio 4° periodo con Anthony Davis a riposo (85-77). New Orleans non ci sta e torna sul -3 (94-91) a 4’ dalla fine ma ecco il mini-break che decide il match! Tripla di Redick seguita poi da un comodo layup di Griffin, 5-0 per il +8 (99-91) a 3’12” dalla sirena finale. Toronto Raptors - New York Knicks 106-89 TOR: Ross 11, Valanciunas 17 810 rimb), DeRozan 23, Vasquez 12, Williams 13, Hansbrough 18 NYK: Thomas 24, Bargnani 16 Italian Job: Bargnani 16 pt (6/13, 4/4 tl), 3 rimb (1 off), 1 persa, 2 stop in 32’ DeMar DeRozan guida i Raptors alla vittoria contro dei coriacei New York Knicks; canadesi che vanno al riposo lungo sul +15 (56-41), NY ha due reazioni che la porteranno prima sul -8 (58-50) e poi sul -6 (78-72) ma Toronto risponderà sempre con le rime, la seconda reazione sarà quella decisiva ossia un break di 12-0 per il +18 (90-72) a 7’31” dalla fine della partita! Sacramento Kings - Washington Wizards 109-86 SAC: Casspi 14, Gay 26, Cousins 20, McLemore 17, McCallum 13 WAS: Nene 11, Beal 19, Gooden 10 Seconda vittoria consecutiva per i Sacramento Kings che si rifanno battendo i Wizards di un John Wall poco ispirato (3/10 dal campo per 9 punti); Kings che prima vanno al riposo lungo sul +7 /57-50) e poi chiudono la pratica con un ottimo 3° quarto da 33-20 con Ben McLemore autore di 11 punti (realizzerà tutti i suoi 17 nel 2° tempo), +20 (90-70) e giochi chiusi. Boston Celtics - Detroit Pistons 97-105 OT BOS: Crowder 19, Bass 13, Zeller 10, Bradley 10, Turner 23, Jerebko 10 DET: Butler 12, Drummond 18 (22 rimb), Caldwell-Pope 27, Jackson 17 (11 ass), Meeks 14 Italian Job: Datome, 1 persa in 5’ Per l’ennesima volta in questa stagione i Boston Celtics si fanno rimontare e perdono all’overtime, stavolta per mano dei Detroit Pistons; a 58” dalla fine dei regolamentari Reggie Jackson pareggia sull’88-88, nessuna delle due segnerà più con lo stesso Reggie che stopperà Turner sull’ultimo tiro! Nell’extra-tim non c’è storia, Detroit parte a fuoco con un 7-0 per il +7 (88-95), l’overtime reciterà 9-17 Pistons con Boston momentaneamente fuori dai Playoffs. Orlando Magic - Denver Nuggets 100-119 ORL: Nicholson 13, Vucevic 20, Oladipo 21, Green 11, O’Quinn 10 DEN: Gallinari 40, Faried 11, Nurkic 11, Nelson 15, Hickson 11, Barton 11 Italian Job: Gallinari 40 pt (6/8, 6/13, 10/11), 7 rimb, 4 ass, 3 rec, 1 persa, 2 stop in 33’ CAvNzi_WQAAT1Ui.jpg-largeUn favoloso Danilo Gallinari firma il suo career-high a quota 40 punti (12/21 dal campo) trascina i Denver Nuggets alla Amway Arena di Orlando; il Gallo realizza 19 dei suoi 40 punti nel primo tempo portando Denver sul +18 (51-69) grazie anche ad un 2° periodo da 26-41, i Magic non rientreranno più in partita Minnesota Timberwolves - Charlotte Hornets 98-109 MIN: Wiggins 13, Payne 13, Dieng 16, Martin 15, LaVine 11, Neal 11, Budinger 10 CHA: Kidd-Gilchrist 18, Jefferson 18 (11 rimb), Henderson 17, Mo Williams 24, Walker 16 Preziosa vittoria per i Charlotte Hornets che vincono a Minnesota (costretta a giocare in 9!) e rimetto piede dentro le prime 8 dell’East; partita combattuta con i padroni di casa che toccando anche al doppia-cifra di vantaggio nel primo tempo, Charlotte rimonta, si posta al comando e lotta fino alla fine. A 3’20” Martin porta sotto di 4 (96-100) i suoi, gli Hornets però resteranno per ben 50” nella metà campo offensiva conquistando 2 rimbalzi offensivi e il layup di Al Jefferson a 2’30” varrà il +6 seguito poi da un tiro di Williams per il +8 a 1’53”. Phoenix Suns - Dallas Mavericks 98-92 PHX: Marcus Morris 11 (11 rimb), Markieff Morris 19 (13 rimb), Len 10, Tucker 15, Bledsoe 20 DAL: Parsons 19, Nowitzki 11, Chandler 7 (11 rimb), Ellis 11, Rondo 12, Stoudemire 16 Altra brutta sconfitta per i Mavericks che regalano tutti i primi 24’ ai Suns, rimontano, si portano avanti ma poi si sciolgono nel finale; primo tempo dominato da Phoenix 57-42, Dallas si sveglia nella ripresa e si porta pure sul +6 (80-86) a 7’14” dalla conclusione della partita! Per 3’ abbondanti nessuna segnerà più un canestro, poi ecco il break di 18-6 Phoenix col quale chiuderà gli ultimi 4’. Los Angeles Lakers - Philadelphia 76ers 101-87 LAL: Johnson 10, Hill 12, Ellington 10, Lin 29, Brown 10, Davis 8 (11 rimb) PHI: Mbah a Moute 13, Covington 11, Robinson 14, Thompson 10 Jeremy Lin piazza il suo season-high (29 punti) e i Lakers superano i 76ers nel match tra le peggiori della Lega; partita equilibrata per 3 quarti con i Sixers che entrano nell’ultima frazione avanti 74-75, Lin realizza 12 dei suoi 29 nel 4° periodo vinto dai Lakers 27-12 grazie anche al 18% dal campo degli avversari.

💬 Commenti